Che cos'è l'imparzialità in ISO 17025?

Che cos'è l'imparzialità nella ISO 17025?
Accreditamento dei laboratori

Che cos'è l'imparzialità nella ISO 17025?

Che cos'è l'imparzialità nella ISO 17025? Lo sapevate? Molti nell'industria e nella società sono interessati alla questione del imparzialità quando viene utilizzato per descrivere un'entità indipendente da influenze indebite da parte di gruppi di interesse.

Per ottenere e mantenere l'accreditamento ISO 17025 è necessario essere tecnicamente competenti e impartecipi.l. Questo articolo ha fornito una panoramica sul significato di "imparzialità" nella norma ISO 17025 e sulla sua applicazione pratica all'interno di un'organizzazione. Ha inoltre fornito alcuni suggerimenti su come raggiungere e mantenere l'imparzialità nel vostro laboratorio.

Secondo la norma ISO 17025Il concetto di imparzialità ha un significato significativamente diverso da quello che si riscontra nell'industria e nella società. Questo articolo descrive la natura dell'imparzialità come viene utilizzata nella norma ISO 17025 e come influisce sul lavoro di un laboratorio di accreditamento.

Che cos'è l'imparzialità?

In breve, è l'assenza di pregiudizi. Questo significa eliminare ogni traccia di opinione individuale dal proprio lavoro? Assolutamente no. L'imparzialità riguarda l'assenza di pregiudizi, non la mancanza di opinioni.

È imparzialità un requisito standard fondamentale nella norma ISO/IEC 17025? Sì. L'imparzialità è definita in modo molto specifico e compare nel glossario:

"Indipendenza: libertà da influenze che potrebbero influire sull'imparzialità, comprese quelle che potrebbero derivare da pressioni o incentivi indebiti, conflitti di interesse e considerazioni personali, finanziarie o di altra natura non professionale. Il fattore cruciale è l'assenza di pregiudizi, non l'assenza di influenze più sottili, come quelle relative all'istruzione, alla formazione e all'esperienza di un individuo".

Quali sono alcuni esempi di influenza che potrebbero rendere difficile l'imparzialità?

Un'organizzazione svolge attività commerciali che sono influenzate dalle politiche governative nazionali o internazionali. Il funzionamento o la qualifica del prodotto o dell'attività dell'organizzazione richiede una quantità significativa di finanziamenti pubblici. L'organizzazione appartiene a un'associazione di settore che è attivamente impegnata con le autorità di regolamentazione governative. Nell'organizzazione sono presenti persone chiave che hanno partecipato direttamente o indirettamente alla creazione degli standard dell'organizzazione. Queste persone hanno anche interazioni significative con le autorità di regolamentazione.

Cosa succederebbe se non foste imparziali?

La credibilità del vostro lavoro e della vostra organizzazione potrebbe essere danneggiata. In alcuni casi, le vostre decisioni di accreditamento potrebbero perdere ogni credibilità. In altri casi, potreste perdere la fiducia dei vostri interlocutori. In ogni caso, non si opererebbe in conformità alla norma ISO 17025.

È possibile raggiungere l'imparzialità nella ISO 17025?

Organizzazioni scientifiche e tecniche sono raramente 100% imparziali quando si tratta del loro lavoro. Anche il più indipendente dei comitati di standardizzazione avrà probabilmente avuto interazioni continue con l'industria e le autorità di regolamentazione. Quindi, come possono essere imparziali?

La ISO 17025 fornisce una chiara definizione di imparzialità. Questa definizione si basa sulla natura del conflitto di interessi e dell'influenza indebita, non sul tipo (o sulla mancanza di tipo) di interazioni con le parti interessate esterne.

Come possiamo raggiungere l'imparzialità all'interno della nostra organizzazione?

Prima di tutto, è necessario capire cosa influenza la vostra organizzazione lavoro e come queste possano influire sulle vostre decisioni. Voi deve istruire se stesso e il personale chiave sul concetto di imparzialità così come viene utilizzato nella ISO 17025. È inoltre necessario disporre di un documento scritto politica di imparzialità che possono essere comunicati ai dipendenti e agli stakeholder.

Il passo successivo è quello di Mettere in atto le procedure in modo da identificare e gestire le potenziali influenze. Ad esempio, si potrebbero sviluppare sistemi per le dichiarazioni di conflitto di interessi e/o per le potenziali interazioni future con l'organizzazione o il gruppo di redazione degli standard.

La scelta dipende dalla natura della vostra organizzazione, dalla natura dello sviluppo del vostro standard e dal lavoro con le parti interessate esterne. Potreste scoprire che non avete bisogno di ulteriori procedure o politiche. In questo caso, va bene così. La cosa più importante è che comprendiate quali sono gli elementi che influenzano il lavoro della vostra organizzazione e come questi possano influire sulle vostre decisioni. Dovete istruire voi stessi e il vostro personale chiave sul concetto di imparzialità così come viene utilizzato nella ISO 17025. È inoltre necessario disporre di una politica scritta sull'imparzialità che possa essere comunicata ai dipendenti e alle parti interessate.

Come raggiungere l'imparzialità nei laboratori?

Il cuore della ISO 17025 è un sistema per raggiungere l'imparzialità. Si inizia con un ambito di applicazione chiaramente definito per il lavoro che si sta qualificando. L'ambito deve essere definito in modo rigoroso e imparziale. Esistono poi procedure specifiche per garantire che tutto il lavoro svolto nell'ambito dell'ambito soddisfi e mantenga il livello di qualità appropriato. La procedura complessiva deve essere verificata e documentata in modo indipendente. Infine, almeno una volta all'anno, gli organismi di accreditamento devono effettuare una valutazione per confermare il rispetto di tutti i requisiti del sistema.

Il punto chiave è che l'imparzialità è una parte fondamentale della ISO 17025 e del suo funzionamento pratico. In qualità di laboratorio accreditato, siete tenuti a dimostrare la vostra imparzialità. Non è sufficiente affermare di essere imparziali. Dovete essere in grado di di supportarlo con le politiche, le procedure e la documentazione appropriate. In caso contrario, c'è il rischio che il vostro accreditamento non sia più valido.

Condividere sui social media

Leave your thought here

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × cinque =

Ottenete il nostro Ebook gratuito

ISO 17025 2017 nuova revisione

Le vostre informazioni non saranno mai condivise con terzi.