Come si esegue l'audit di una lista di controllo ISO 9001? .

ISO 9001 FAQ
ISO 9001 / ISO 9001 FAQ

Come si esegue l'audit di una lista di controllo ISO 9001?

Condividere sui social media

L'audit di una lista di controllo ISO 9001 è un processo di verifica della conformità del sistema di gestione della qualità di un'organizzazione alla norma. L'audit deve essere condotto periodicamente per garantire che il sistema sia efficace e conforme.

Il primo passo per l'audit di una lista di controllo ISO 9001 consiste nell'esaminare il manuale del sistema di gestione della qualità dell'organizzazione. Il manuale deve contenere le politiche e le procedure che l'organizzazione ha messo in atto per soddisfare i requisiti della norma.

Successivamente, l'auditor deve esaminare i registri della qualità dell'organizzazione per verificare che siano mantenuti correttamente. I registri devono essere completi e accurati.

Infine, l'auditor deve intervistare i dipendenti dell'organizzazione per verificare che seguano le procedure stabilite nel manuale del sistema di gestione della qualità. L'auditor deve inoltre osservare le operazioni dell'organizzazione per verificare che siano condotte in conformità alle procedure.

L'audit deve essere condotto in modo imparziale, obiettivo e professionale. Il revisore non deve avere alcun interesse finanziario o personale nell'organizzazione oggetto dell'audit.

Quando si esegue un audit su una lista di controllo ISO 9001, è importante tenere presente lo scopo dell'audit. L'obiettivo di un audit ISO 9001 è verificare che il sistema di gestione della qualità sia conforme ai requisiti della norma. Ciò significa che l'auditor deve verificare se la documentazione del sistema di gestione della qualità descrive accuratamente il sistema di gestione della qualità e se il sistema di gestione della qualità viene seguito come descritto nella documentazione.

L'auditor deve inoltre prestare attenzione a tutte le non conformità riscontrate durante l'audit. Le non conformità possono essere classificate come maggiori o minori, a seconda della loro gravità. Le non conformità maggiori sono quelle che potrebbero potenzialmente portare a un fallimento del sistema di gestione della qualità, mentre le non conformità minori sono quelle meno gravi e non mettono a rischio di fallimento il sistema di gestione della qualità.

Al termine dell'audit, l'auditor deve fornire all'organizzazione una relazione sui risultati ottenuti. Il rapporto deve includere tutte le non conformità riscontrate e le raccomandazioni su come correggerle. L'organizzazione può quindi utilizzare queste informazioni per migliorare il proprio sistema di gestione della qualità.

Per verificare un sistema ISO 9001, l'auditor deve innanzitutto familiarizzare con i requisiti della norma. Dovrà poi esaminare la documentazione del sistema di gestione della qualità per assicurarsi che descriva accuratamente il sistema. L'auditor deve inoltre verificare che il sistema di gestione della qualità venga seguito come descritto nella documentazione.

Se vengono rilevate delle non conformità, l'auditor deve classificarle come maggiori o minori, a seconda della loro gravità. L'auditor deve poi fornire all'organizzazione un rapporto sulle sue scoperte, includendo le non conformità riscontrate e le raccomandazioni su come correggerle.


Condividere sui social media

Lascia qui il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Come implementare la ISO 9001 La guida definitiva

La guida definitiva su

Come implementare la ISO 9001 2015

Le vostre informazioni non saranno mai condivise con terzi.