Procedura per i prodotti e i servizi forniti esternamente in ISO 17025.

Procedura per i prodotti e i servizi forniti esternamente in ISO 17025
ISO 17025

Procedura per i prodotti e i servizi forniti esternamente in ISO 17025

Condividere sui social media

Procedura per i prodotti e i servizi forniti esternamente in ISO 17025

Quando si tratta di requisiti delle risorseLa norma ISO/IEC 17025 prevede una clausola che comprende i prodotti e i servizi forniti dall'esterno. Allo stesso modo, ci sono aspetti chiave che il vostro laboratorio deve conoscere quando crea un controllo dei documenti.

La norma ISO/IEC 17025 richiede che il vostro laboratorio garantisca che per le attività vengano utilizzati solo prodotti e servizi adeguati forniti dall'esterno. Nel frattempo, una certa La procedura definisce i requisiti per il controllo e la comunicazione con tutte le organizzazioni esterne che forniscono prodotti e servizi.

Si noti che anche i fornitori esterni devono rispettare le requisiti della norma ISO/IEC 17025In caso contrario, il laboratorio deve prendere provvedimenti adeguati.

In questo post, QSE Academy descrive in dettaglio la procedura per i prodotti e i servizi forniti dall'esterno nella norma ISO 17025.. Per uno sviluppo più efficiente della copia controllata del vostro laboratorio, i nostri esperti consulenti ISO possono assistervi.

Per una migliore comprensione, QSE Academy spiega ogni aspetto della creazione di una copia controllata della procedura per i prodotti e i servizi forniti dall'esterno, per garantire che il vostro laboratorio sia conforme agli standard e ai requisiti ISO/IEC 17025.

Scopo

Lo scopo della Procedura per i prodotti e i servizi forniti dall'esterno nella norma ISO 17025 è quello di delineare le fasi di definizione, revisione e approvazione dei requisiti del laboratorio per i prodotti e i servizi forniti dall'esterno. Inoltre, identifica i criteri per la selezione, il monitoraggio delle prestazioni, la valutazione e la rivalutazione dei fornitori esterni.

Inoltre, garantisce che i prodotti e i servizi forniti dall'esterno siano conformi ai requisiti fissi del vostro laboratorio, nonché ai requisiti applicabili o rilevanti della norma ISO/IEC 17025. Questo prima che i prodotti e i servizi vengano utilizzati o forniti direttamente al cliente.

Di conseguenza, il vostro laboratorio può intraprendere le azioni necessarie in base al monitoraggio delle prestazioni, alle valutazioni e alle rivalutazioni dei fornitori esterni.

Utilizzando i pacchetti di QSE Academy, il vostro laboratorio può creare comodamente la Procedura per i prodotti e i servizi forniti dall'esterno in ISO 17025 per coprire le vostre acquisizioni o gli acquisti di forniture, prodotti e servizi.

Definizioni e acronimi

  • Richiesta di acquisto - Si riferisce al documento che avvia l'approvvigionamento di forniture, servizi o attrezzature.
  • Processo di qualificazione - Si riferisce al processo di dimostrazione della capacità di un'entità di soddisfare determinati requisiti.
  • Grado - Si riferisce al grado o alla categoria attribuita a un'entità che ha lo stesso uso funzionale, ma requisiti di qualità diversi.
  • Responsabilità e autoritàSi riferisce alle responsabilità delle persone che eseguiranno il processo.

Attuare la norma ISO 17025

Procedura per i prodotti e i servizi forniti esternamente in ISO 17025

  • Prodotto

Le informazioni contenute nella richiesta di ordini di acquisto ai fornitori determinano le forniture di imballaggio e le bolle di accompagnamento con i dettagli applicabili:

  • Nome del prodotto/servizio/materiale
  • Nome e indirizzo del fornitore
  • Numero di lotto
  • Quantità
  • Numero e data della specifica del materiale
  • Documentazione di certificazione

Successivamente, le copie delle richieste di acquisto di materiali e reagenti per i test vengono inoltrate all'ufficio acquisti. Le copie saranno poi esaminate per verificare che i requisiti più recenti siano corretti.

Si noti che le richieste di registri di acquisto, i documenti di ricezione e le eventuali certificazioni sono utilizzati come controllo del materiale ricevuto.

È responsabilità dell'addetto alla struttura controllare che i materiali ricevuti siano in quantità corretta, che siano certificati, se necessario, e che la bolla di accompagnamento corrisponda alla richiesta di acquisto.

I materiali possono essere sottoposti a procedure di ispezione per verificare se sono conformi alle specifiche. Se il materiale viene accettato, viene registrato e conservato con dettagli quali l'identificazione del materiale, il fornitore, la data e il numero di richiesta di acquisto. Tuttavia, il materiale viene sostituito e viene conservato un registro delle disposizioni nel caso in cui alcune discrepanze possano influire sulla qualità del prodotto del laboratorio.

Inoltre, il contenitore deve essere munito di un'etichetta che riporti la data di ricevimento e la data di scadenza del periodo di conservazione. Non è consentito utilizzare soluzioni standard, sostanze chimiche, reagenti o altri materiali sensibili al tempo dopo la scadenza della data di conservazione assegnata. Il laboratorio deve assegnare una data di scadenza se non c'è una data di scadenza della durata di conservazione.

Il responsabile della qualità richiede regolarmente controlli sulla certificazione del materiale acquistato o sulla validità di un grado. Il controllo può essere effettuato da un subappaltatore o dal vostro laboratorio. Non dimenticate di informare il fornitore se i materiali non soddisfano la certificazione o il grado specificato, soprattutto se il materiale viene sostituito.

D'altra parte, l'addetto alla struttura controlla l'inventario almeno una volta al mese per determinare il materiale che si avvicina alla data di scadenza.

In questo modo, i registri dell'inventario vengono aggiornati per evitare di esaurire le scorte man mano che le forniture vengono utilizzate. I registri di smaltimento vengono esaminati per individuare le tendenze nelle prestazioni dei fornitori e per garantire l'accettazione di materiali e forniture di alta qualità.

L'utilizzatore del materiale in dotazione o in magazzino controlla che il materiale sia correttamente identificato e che abbia una data di scadenza attuale. QSE Academy ci ricorda che il più vecchio viene utilizzato per primo quando sono presenti in magazzino più contenitori di materiale.

Infine, la qualità delle soluzioni, dei solventi, delle sostanze chimiche e dei reagenti viene controllata rispetto agli standard nell'ambito del metodo di prova in cui vengono utilizzati. Non vengono controllati prima di essere immagazzinati, se non per convalidare l'identità, la durata di conservazione o la certificazione, come indicato nelle fasi precedenti.

  • Servizi

La definizione, la revisione e l'approvazione dei requisiti dei servizi forniti dall'esterno, come un fornitore di servizi di taratura o un subappaltatore per i test, si basano su un accreditamento formale, una registrazione, una certificazione o la conformità a uno standard riconosciuto per il servizio.

Le prove di conformità, come un certificato di accreditamento, vengono utilizzate per il monitoraggio delle prestazioni, la valutazione e la rivalutazione del fornitore di servizi.

I kit di strumenti di QSE Academy possono aiutare il vostro laboratorio a garantire che un fornitore esterno di servizi sia conforme ai requisiti stabiliti dal vostro laboratorio, compresa una revisione completa del registro approvato dei fornitori esterni di servizi da parte del responsabile della qualità ogni anno.

Infine, intervenire per notificare al fornitore di servizi il lavoro non conforme per risolvere il problema ed evitare che si ripeta.. Oppure, attuare la sostituzione del fornitore di servizi come indicato in questa sezione della Procedura per i prodotti e i servizi forniti esternamente della ISO 17025.

  • Documenti e registri

Per quanto riguarda le registrazioni e la documentazione della Procedura per i prodotti e i servizi forniti dall'esterno nella norma ISO 17025, il vostro laboratorio deve includere l'elenco dei fornitori esterni approvati e il registro di valutazione dei fornitori esterni. Deve inoltre includere la richiesta di acquisto, i dati relativi alle prestazioni del contraente, le bolle di accompagnamento e le prove di conformità.

Tenete presente che seguendo la Procedura per i prodotti e i servizi forniti dall'esterno nella norma ISO 17025, il vostro laboratorio è conforme agli standard e ai requisiti della norma ISO/IEC 17025. Per garantire un documento efficacemente controllato, non esitate a consultare la nostra Esperti di ISO 17025 o disponibili i nostri kit di strumenti.


Condividere sui social media

Lascia qui il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ottenete il nostro Ebook gratuito

ISO 17025 2017 nuova revisione

Le vostre informazioni non saranno mai condivise con terzi.