Requisiti ISO 9001 2015 (Parte 1)

Requisiti ISO 9001
ISO 9001

Requisiti ISO 9001 2015 (Parte 1)

Condividere sui social media

Requisiti ISO 9001

Per essere al passo con le richieste globali, è saggio che la vostra organizzazione comprenda i cambiamenti nei requisiti della ISO 9001:2015 e negli standard del Sistema di Gestione della Qualità.

La versione 2015 include i requisiti relativi a principi, concetti e pratiche di gestione riconosciuti a livello internazionale in un insieme di requisiti standardizzati per un SGQ.

Per questo motivo, QSE Academy ha preparato un articolo in due parti che spiega tutte le revisioni essenziali che influenzeranno la vostra implementazione della ISO 9001. Abbiamo anche creato dei kit di strumenti che vi aiuteranno ad applicare le modifiche.

Quali sono i requisiti standardizzati?

Descrivono i controlli che si concentrano sul miglioramento della capacità di un'organizzazione di produrre servizi o prodotti per aumentare la soddisfazione dei clienti.

Questi requisiti:

  • soddisfare costantemente i requisiti di qualità dei clienti;
  • soddisfare i requisiti normativi e statutari pertinenti;
  • migliorare le prestazioni nel perseguimento di questi obiettivi.

Le revisioni dei requisiti della ISO 9001:2015 si concentrano sul miglioramento del sistema di gestione e dei processi dell'organizzazione.

Tuttavia, esso non identifica alcun requisito per la qualità dei prodotti o dei servizi, perché i clienti normalmente stabiliscono i requisiti.

Tuttavia, si prevede che un organizzazione con un'efficace ISO 9001 basato SGQ svilupperà la sua capacità di soddisfare il cliente e requisiti normativi.

Inoltre, i requisiti della ISO 9001 sono complementari ai requisiti contrattuali e normativi dei clienti.

Sapevate che negli ultimi anni i gruppi industriali hanno creato applicazioni settoriali specifiche della norma ISO 9001? Tra questi, i settori della salute e della sicurezza, dell'automotive, delle telecomunicazioni, dell'aerospaziale e dell'ambiente.

Pertanto, chi implementa un SGQ basato sulla ISO 9001 deve garantire il rispetto di determinati requisiti da parte delle agenzie di regolamentazione e dei clienti.

Inoltre, questi standard settoriali utilizzano i requisiti della ISO 9001 come base, per poi includere nuovi requisiti o rafforzare quelli della ISO.

Perché è stata emessa una nuova versione dei requisiti ISO 9001:2015?

Viene condotta una revisione periodica per identificare se la ISO 9001 rimane significativa nella sua applicazione all'ambiente aziendale e alle sue esigenze. Inoltre, definisce quali requisiti devono essere aggiornati, rimossi o aggiunti.

L'ultima revisione del 2008 ha preso in considerazione modifiche minori, che sono state trattate con chiarimenti invece che con l'aggiunta di nuovi requisiti.

La norma ISO 9001:2015, Sistema di gestione per la qualità - Requisiti è la quinta edizione dello standard ISO 9001 dalla sua prima pubblicazione nel 1987.

Tuttavia, in quest'ultima edizione è stato preso in considerazione un cambiamento importante a causa di:

  • La necessità di assicurarsi che il nuovo standard rispecchia le esigenze di tutte le parti interessate.
  • Meglio concentrarsi sulla fornitura di valore per l'organizzazione e i suoi clienti.
  • La necessità di riflettere e di adeguarsi alla progressiva ambienti aziendali complessi e dinamici.
  • Distinguere il pensiero della gestione del rischio alla base del focus preventivo delle precedenti versioni dello standard per raggiungere gli obiettivi.
  • L'avvento di nuove tecnologie.
  • Più complesso catene di approvvigionamento.
  • Il forza lavoro in aumento diversità culturale.
  • Aumento della domanda dalle organizzazioni per avere un formato e linguaggio comuni tra i diversi standard dei sistemi di gestione.
  • La consapevolezza di poter mantenere iniziative di sviluppo verso una base affidabile per il futuro.
  • Meno enfasi su documentazione.

Chi è responsabile della revisione dei requisiti ISO 9001:2015?

Le modifiche sono state apportate sotto la responsabilità del Comitato Tecnico ISO n. 176, Sottocomitato n. 2 (ISO/TC 176/SC2).

Si avvale inoltre della collaborazione di esperti dell'industria e della qualità nominati dagli organismi membri dell'ISO, in rappresentanza di tutti i settori della società. parti interessate.

Ricompense per le modifiche apportate ai requisiti della ISO 9001:2015     

          Il vantaggio principale delle modifiche è una maggiore enfasi sulla produzione prodotti e servizi conformi.

 Di conseguenza, la vostra organizzazione diventerà un'entità più facile da usare e basata sulla conoscenza.

           Poiché la vostra organizzazione otterrà migliore impegno della leadershipSi otterrà una pianificazione più strutturata per la definizione degli obiettivi. Di conseguenza, il riesame della direzione è allineato ai risultati organizzativi.

Allo stesso modo, le revisioni affrontano in modo più efficace la gestione della catena di fornitura. L'organizzazione può quindi affrontare i rischi e le opportunità organizzative con un approccio strutturato.

Questa è anche un'opportunità per creare un sistema di gestione integrato che affronta altri elementi come la continuità operativa, la salute e la sicurezza, l'ambiente e simili.

Infine, i cambiamenti nella ISO 9001:2015 significano la possibilità per informazioni flessibili e documentate.

Quali sono i principali cambiamenti della ISO 9001:2015?

          Tenete presente che il concetto di ISO 9001:2015 si applica a qualsiasi tipo di organizzazione, indipendentemente dal tipo, dalle dimensioni, dal settore, dai prodotti e dai servizi.

Tuttavia, uno dei cambiamenti principali è l'adozione di una struttura a 10 clausole e di un testo centrale coerente con tutti gli altri sistemi di gestione ISO.

Si nota anche una maggiore compatibilità con gli utenti non manifatturieri e con il settore dei servizi.

Inoltre, la revisione ha affrontato la necessità di comprendere visibilmente l'organizzazione e il suo contesto. Questo per evitare un approccio "unico" all'implementazione e all'applicazione di un SGQ.

Un'altra modifica fondamentale è il riconoscimento del fatto che, sebbene l'azione precauzionale fosse insita in tutto lo standard, era necessario renderla più chiara applicando pensiero basato sul rischio.

Allo stesso modo, è stato necessario considerare ulteriori fattori per identificare l'applicabilità e i confini del SGQ.

La revisione ha inoltre lavorato per migliorare l'applicazione e la comprensione dell'approccio per processi attraverso l'applicazione del pensiero basato sul rischio in combinazione con il contesto dell'organizzazione:

  • Concentrarsi sul raggiungimento di risultati di processo attesi per migliorare la soddisfazione dei clienti;
  • A modifica della terminologia dall'uso dei termini 'documenti" e "registrazioni" a "informazioni documentate".';
  • Modifica dell'uso dei terminiacquisti" e "outsourcing" ai termini "prodotti e servizi forniti dall'esterno".'.
  • Consentire flessibilità nel fornire informazioni documentate;

Inoltre, nel perseguire le opportunità di miglioramento è stato incluso un ambito più ampio.

Nonostante la necessità di un miglioramento continuo, è stata aggiunta la necessità di miglioramenti strategici attraverso la riorganizzazione, l'innovazione, il cambiamento e le tecnologie per migliorare le prestazioni, i prodotti e i clienti.

Inoltre, lo standard ha migliorato la formulazione di requisiti di leadership di porre l'accento sui requisiti di leadership:

  • Concentrarsi sulla gestione del cambiamento in tutto lo standard;
  • Creare e preservare la stabilità della conoscenza organizzativa;
  • Specificare i requisiti associati alle attività successive alla consegna.

Inoltre, l'ambito dei requisiti è stato reso più specifico al fine di analizzare e valutare le informazioni e i dati raccolti da monitoraggio e misurazione.

Inoltre, ha affrontato la necessità di monitorare le tendenze della soddisfazione dei clienti, delle prestazioni operative e della revisione della gestione.

Infine, le modifiche apportate alla ISO 9001:2015 includono la diminuzione della terminologia del settore manifatturiero per una maggiore accettabilità e applicazione da parte dei settori non manifatturiero e dei servizi.

Modifiche alla struttura della ISO 9001:2015

La nuova struttura è stata allineata al Struttura di alto livello a 10 clausole sviluppata dall'ISO.

L'obiettivo è quello di favorire una maggiore coordinamento tra i vari ISO standard del sistema di gestione.

Di conseguenza, tutte le norme ISO sui sistemi di gestione adotteranno questa struttura. Ad esempio, la prossima revisione della norma ISO 14001 adotterà questa stessa struttura, che si basa sulla metodologia PDCA.

Di conseguenza, per le organizzazioni sarà più facile assimilare i requisiti simili di altri standard di sistema di gestione ISO all'interno di un unico sistema.

Allo stesso modo, la nuova struttura dovrebbe garantire sostanziali economie in termini di costi e sforzi nello sviluppo, nell'implementazione, nella manutenzione e nella certificazione del sistema.

Questo grafico illustra alcune delle differenze strutturali fondamentali tra la ISO 9001:2015 e l'attuale ISO 9001:2008.

Tabella di confronto delle strutture
ISO 9001:2015 ISO 9001:2008
Ambito di applicazione Ambito di applicazione
Riferimenti nominativi Riferimenti nominativi
Termini e definizioni Termini e definizioni
Contesto dell'organizzazione Sistema di gestione della qualità
Leadership Responsabilità di gestione
Pianificazione Gestione delle risorse
Supporto Realizzazione del prodotto
Operazione Misurazione, analisi, miglioramento
Valutazione delle prestazioni
Miglioramento

 

Cambiare "Prodotto" in "Prodotto e servizio".

La ISO 9001:2008 aveva chiarito che il termine "prodotto" comprende anche il servizio. Pertanto, non c'è alcun effetto in termini pratici.

Questo cambiamento implica un uso molto più ampio dello standard al di fuori dell'industria manifatturiera. Ciò accentua la sua idoneità anche nel settore dei servizi.

Modifiche ai termini di pianificazione

La ISO 9001:2015 ha ampliato la copertura della pianificazione richiedendo all'organizzazione di affrontare gli obiettivi di qualità, i rischi e le opportunità, e pianificare i cambiamenti in tutta l'organizzazione.

Le organizzazioni devono sfruttare le opportunità offerte dalle nuove tecnologie e dai nuovi prodotti.

Tuttavia, questo deve essere eseguito in modo controllato. Inoltre, deve essere bilanciato con i rischi che potrebbero causare effetti collaterali indesiderati.

Modifiche ai requisiti di documentazione della ISO 9001:2015

Lo standard non sono più menzionate specifiche procedure documentate. Pertanto, è responsabilità dell'organizzazione conservare le informazioni documentate per supportare il funzionamento dei processi.

Informazioni documentate assicura che i processi vengano eseguiti come previsto.

DOMANDE FREQUENTI

È necessario modificare la struttura e la terminologia del SGQ della nostra organizzazione per riflettere i cambiamenti della ISO 9001:2015 PDF?

Questo standard non richiede alcuna struttura o terminologia da utilizzare nello sviluppo e nella documentazione del SGQ dell'organizzazione.

In questo modo, l'organizzazione può scegliere di utilizzare la terminologia e la struttura più adatte alle proprie esigenze.

La struttura delle clausole mira a fornire una presentazione logica dei requisiti, piuttosto che un modello per documentare gli obiettivi, i processi e le politiche di un'organizzazione.

Per i clienti può essere più importante che il contenuto e la struttura delle informazioni documentate del SGQ si riferiscano ai processi e alle informazioni dell'organizzazione.

Come si può vedere nella tabella seguente, ci sono differenze principali nella terminologia tra la versione 2008 e l'edizione 2015.

Prodotti e servizi Prodotti e servizi
Esclusioni Non utilizzato
Rappresentante della direzione Non utilizzato
Documentazione, manuale della qualità, procedure documentate, registrazioni Informazioni documentate
Ambiente di lavoro Ambiente per il funzionamento dei processi
Apparecchiature di monitoraggio e misurazione Monitoraggio e misurazione delle risorse
Prodotti e servizi acquistati Prodotti e servizi forniti esternamente e servizi
Fornitore Fornitore esterno

Il nuovo standard richiede ancora un manuale della qualità?

Un manuale della qualità è un modo appropriato e conveniente per descrivere il SGQ di un'organizzazione.

Lo standard rivisto non indica precisamente un manuale di qualitàMa l'uso di un manuale della qualità aiuta l'organizzazione a conservare informazioni documentate sull'efficacia del SGQ.

Perché il riesame della direzione è stato spostato alla valutazione delle prestazioni?

          La sequenza del ISO 900:2015 si basa sulla metodologia PDCA. Il riesame della direzione valuta le prestazioni di un SGQ. Pertanto, il riesame della direzione deve rientrare nella valutazione delle prestazioni dopo i requisiti per la valutazione e l'analisi delle prestazioni del SGQ.

Come riferire le prestazioni del sistema all'alta direzione dopo l'esclusione del titolo di rappresentante della direzione?

Nonostante l'eliminazione del requisito specifico di un rappresentante della direzione, l'alta direzione deve garantire l'attribuzione di ruoli e responsabilità per la rendicontazione delle prestazioni del SGQ.

Perché il pensiero basato sul rischio è stato incluso nello standard?

La ISO 9001:2015 ha utilizzato la frase Il pensiero basato sul rischio per introdurre il requisito di affrontare la questione del rischio e del suo controllo.

La ISO 9001 ha sempre implicato il concetto di rischio, richiedendo a un'organizzazione di gestire la propria attività, nonché di pianificare e implementare i propri processi per prevenire risultati non richiesti.

La gestione del rischio dipende dal contesto aziendale. In genere, le organizzazioni si concentrano sulla pianificazione e sul controllo dei processi che hanno il maggiore effetto sulla qualità dei prodotti e dei servizi.

L'uso dell'espressione "pensiero basato sul rischio" intende chiarire che le metodologie formali di valutazione e gestione del rischio non sono necessarie per tutte le organizzazioni e situazioni aziendali.

Queste sono solo alcune delle modifiche presenti nel Standard QMS ISO 9001:2015.

Ci sono ancora altri aspetti che la vostra organizzazione deve comprendere, in particolare l'approccio al processo, le conoscenze organizzative, i tempi di conformità e gli auditor. A tutti questi aspetti verrà data risposta nel prossimo articolo.

Nel frattempo, potete accelerare questo processo ottenendo i nostri kit di strumenti sistematicamente curati per tutte le vostre esigenze ISO.


Condividere sui social media

Lascia qui il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Come implementare la ISO 9001 La guida definitiva

La guida definitiva su

Come implementare la ISO 9001 2015

Le vostre informazioni non saranno mai condivise con terzi.