Che cosa sono le GMP: buone pratiche di fabbricazione? .

Buone pratiche di fabbricazione
ISO 22716

Che cosa si intende per GMP: buone pratiche di fabbricazione?

Condividere sui social media

Le buone pratiche di fabbricazione sono un sistema per garantire che i prodotti siano costantemente sviluppati secondo gli standard di qualità. Le GMP assicurano inoltre che i prodotti siano controllati in conformità alle linee guida.

Riduce i rischi legati alla produzione che non possono essere eliminati attraverso il collaudo del prodotto finale.
Le buone pratiche di produzione sono garantite dall'uso efficace di un Sistema di Gestione della Qualità. Il SGQ ottimizza i processi per aiutare le aziende a soddisfare i requisiti e la soddisfazione dei clienti.

In questo articolo, QSE Academy spiega gli aspetti chiave delle GMP:

- Quali sono le linee guida?
- Cosa succede quando un'azienda non applica le GMP?
- Quali aree può affrontare una GMP?

Comprensione delle GMP Buone pratiche di fabbricazione

Le GMP sono un sistema che garantisce che la produzione di beni sia conforme agli standard del vostro paese.
In effetti, è possibile garantire che la produzione sia conforme alle linee guida che controllano le licenze e le autorizzazioni per la produzione e la vendita di beni.

Buone pratiche di fabbricazione sono applicabili a integratori alimentari, prodotti farmaceutici, alimenti, bevande, cosmetici e dispositivi medici.

Sappiate che i produttori devono implementare le GMP in base al governo del loro paese.
Ad esempio, negli Stati Uniti esiste la FDA per l'applicazione delle linee guida GMP. La FDA si occupa di un'ampia gamma di settori, quali alimenti, cosmetici, farmaci da prescrizione e dispositivi medici.

Esegue inoltre ispezioni degli impianti per valutare se un'azienda segue le norme GMP. L'FDA può quindi richiamare i prodotti che presentano gravi violazioni.

Per questo motivo è è importante seguire le Buone Pratiche di Fabbricazione. I richiami possono creare problemi alle operazioni, ai profitti e alla credibilità di un'azienda.

Inoltre, ogni paese ha GMP linee guida che regolano la produzione, la convalida e la verifica dei prodotti fabbricati.

In effetti, i produttori possono assicurarsi che i loro prodotti siano sicuri ed efficaci per la distribuzione sul mercato.

Da quando Le GMP includono gli standard più attuali, i produttori devono dotarsi di sistemi e tecnologie aggiornate.
Apparecchiature e sistemi aggiornati possono prevenire errori, confusioni e contaminazioni.

Di cosa si occupano le GMP?

Le norme sui Buoni Processi di Fabbricazione intervengono su di esse:

Qualifiche del personale
Verifica delle apparecchiature
Convalida del processo
I materiali
Locali
Igiene
Pulizia
Igiene
Tenuta dei registri
Gestione dei reclami

Fortunatamente, i requisiti dei Buoni Processi di Fabbricazione sono generali e aperti. Pertanto, i produttori possono decidere il modo migliore per implementare i controlli.

Di conseguenza, le aziende guadagnano flessibilità nell'interpretare i requisiti che meglio si adattano ai loro ambienti.

I produttori devono sviluppare procedure scritte dettagliate per ogni processo. Conoscere i processi che hanno un impatto sulla qualità del prodotto finito.

Implementate l'ISO 22716 con noi
Implementare la norma ISO 22716

Linee guida di base sulle buone pratiche di fabbricazione GMP

Come spiegato, le linee guida GMP sono principi che aiutano a implementare un processo produttivo efficiente. I Paesi hanno legislazioni che sviluppano le GMP principi e linee guida.

Anche se le linee guida possono essere flessibili, il risultato è che le aziende devono produrre servizi e beni di qualità.

Il Buone pratiche di fabbricazione Da questi concetti di base si potrebbero trarre delle linee guida:
Gestione della qualità

Questo garantisce che i prodotti fabbricati seguono i requisiti delle buone pratiche di fabbricazione. In questo modo, i prodotti diventano idonei all'uso cui sono destinati. Di conseguenza, non danneggeranno i consumatori.

Per ottenere questo risultato è necessario implementare:

- obiettivi di qualità
- controllo qualità
- gestione del rischio qualità

Personale

Il personale addestrato e qualificato deve attuare le GMP. Deve ottenere gli strumenti necessari, le istruzioni igieniche e la formazione per il lavoro.

Servizi igienici e sanitari

Imporre una corretta igiene e sanificazione per evitare la contaminazione di personale, materiali, attrezzature, contenitori e apparecchiature.

Materie prime

Immagazzinare i materiali secondo le condizioni appropriate. Applicare un sistema di gestione delle scorte adeguato per tutti i materiali in entrata.

Attrezzatura

Progettare, posizionare e mantenere le apparecchiature per preservarne la funzionalità in base al loro scopo.
Inoltre, pulire e conservare le apparecchiature secondo le procedure. Se ci sono apparecchiature non funzionanti, etichettarle come difettose prima di rimuoverle dai locali.

Edificio e locali/strutture

I locali devono trovarsi in un ambiente adatto alle operazioni di qualità. Le strutture devono inoltre essere prive di rischi di contaminazione.
Allo stesso modo, i produttori dovrebbero progettare i loro edifici in modo da facilitarne la pulizia e la manutenzione.

Convalida e qualificazione

Convalidare i sistemi, le attrezzature e i locali per verificare se sono qualificati per il loro scopo. Allo stesso modo, valutare se le procedure e i processi sono in grado di produrre costantemente prodotti di alta qualità secondo le GMP.

Reclami

I produttori devono disporre di un sistema di reclami GMP ben progettato. Devono inoltre fornire soluzioni e azioni correttive.

Ispezioni e audit

Condurre audit regolari per garantire l'attuazione e la conformità alle GMP. Documentare le aree di miglioramento e le misure correttive da adottare.
Inoltre, utilizzare le liste di controllo delle GMP nell'esecuzione dei controlli visivi del sito.

Documentazione e conservazione dei documenti

La documentazione è una parte fondamentale della conformità ai requisiti GMP.
Una registrazione accurata aiuta i produttori a monitorare lo storico delle procedure di produzione e delle misure correttive.

GMP nella produzione di beni

I produttori devono seguire una serie completa di linee guida per la produzione di beni. Queste includono punti chiave da ricordare per i materiali, le attrezzature, la salute del personale e la formazione sulla sicurezza.

Solo i dipendenti addestrati devono eseguire e svolgere i processi di produzione per garantire l'efficienza.

Poi, le aziende devono pulire le strutture. In questo modo, possono mantenere elevati standard di qualità e igiene.

Il personale può prevenire la contaminazione incrociata utilizzando ambienti a temperatura e umidità controllate. Possono anche limitare l'accesso o l'entrata ai soli dipendenti autorizzati e dotati di attrezzature di lavoro adeguate.

I produttori devono sviluppare un documento chiamato Procedure operative standard. Le SOP descrivono e registrano i processi.

La qualità e la quantità di merce sono altri elementi cruciali da registrare. Ricordate di fare attenzione alla distribuzione della merce per preservare la qualità e prevenire i danni. Anche la distribuzione deve essere registrata per la tracciabilità.

In caso di problemi, indagare su eventuali reclami. Elaborare piani di emergenza per i richiami o gli aggiornamenti.
Infine, ricordate di registrare e indagare su qualsiasi deviazione dalla SOP.

Cosa succede quando non ci sono GMP?

Come si può vedere, Le norme GMP richiedono una qualità approccio alla fabbricazione di prodotti e merci. Ciò consente ai produttori di eliminare o ridurre i casi di errore.

Pertanto, l'assenza di Buone Pratiche di Fabbricazione può causare prodotti inefficaci o, peggio, pericolosi.
I produttori che non rispettano le linee guida GMP possono avere conseguenze pericolose o fatali per i clienti. Di conseguenza, danneggiano l'ambiente.

Questo può riguardare il controllo della temperatura, la scarsa igiene e la contaminazione incrociata.
In alcuni Paesi, la mancata osservanza delle norme GMP può causare conseguenze quali multe salate, ritiro del prodotto, sequestro, cause legali e detenzione.

Siete pronti a seguire le buone pratiche di fabbricazione?

Le buone pratiche di fabbricazione servono come linee guida flessibili per proteggere i clienti fornendo prodotti efficaci e di qualità.

Allo stesso modo, una GMP è utile per garantire che un prodotto finito sia conforme agli standard di qualità e privo di contaminazioni.

Il successo dell'implementazione delle Buone Pratiche di Fabbricazione garantirà alla vostra azienda prodotti di qualità, operazioni migliorate, processi migliori e clienti soddisfatti.

Per una conformità senza problemi alle GMP, lasciate che QSE Academy vi aiuti con i suoi consulenti e i suoi strumenti.


Condividere sui social media

Lascia qui il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISO 22716 2017

Ottenere il nostro Ebook gratuitamente

Requisiti della norma ISO 22716

Le vostre informazioni non saranno mai condivise con terzi.